Sabato 22 Settembre 2018

Forever

Una bella zuppa dei Senatori e governerai il mondo

Ogni giorno nel menù del ristorante del Senato degli Stati Uniti deve obbligatoriamente essere disponibile la zuppa di fagioli. Una scelta ottima dal punto di vista nutrizionale.

Una bella zuppa dei Senatori e governerai il mondo

Il consumo di cereali integrali e legumi, infatti, costituisce la base di una dieta salutare. Evidenze sempre più robuste suggeriscono che i cereali ed i legumi giocano un ruolo importante nella prevenzione delle malattie croniche.  

F. Michele Panunzio

F. Michele Panunzio

Biografia:

La prevenzione nutrizionale è la più potente medicina, ma non ama la solitudine. Ancelle le sono tutte le altre discipline mediche. Si accontenta di stare in disparte, ma in cuor suo sa di essere la padrona di casa per accogliere tutti. Non è esclusiva, né ha la puzza sotto il naso. Amo la prevenzione nutrizionale, fu amore a prima vista. Scelsi di fare il medico-igienista, ma anche di laurearmi in nutrizione umana, connubio perfetto per la mia professione. La collettività e l’individuo, il gruppo ed il singolo, i sani ed i malati, la prevenzione nutrizionale è per tutti ed è per sempre. Rispondo alle vostre domande, inviatele a: redazione@ilmattinodifoggia.it

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Ogni giorno nel menù del ristorante del Senato degli Stati Uniti è presente la zuppa di fagioli. Ci sono diverse storie sull'origine di questo mandato, ma nessuno è stato corroborato da fonti storiche certe. Secondo alcuni, la tradizione della zuppa di fagioli del Senato, servita quotidianamente nella sala ristorante, iniziò agli albori del XX secolo, su richiesta del senatore Fred Dubois dell'Idaho. Altri, invece,  attribuiscono l’inserimento nel menù alla richiesta al senatore Knute Nelson del Minnesota, che espresse la sua passione per la zuppa di fagioli nel 1903. La ricetta attribuita a Dubois include puré di patate, mentre quella servita oggi in Senato non include puré di patate, ma una cipolla brasata. Entrambe le ricette del Senato sono riportate nelle note*. 

E dobbiamo dire che questa scelta del Senato USA è ottima dal punto di vista nutrizionale. Infatti, il consumo di cereali integrali e legumi costituisce la base di una dieta salutare. Evidenze sempre più robuste suggeriscono che i cereali ed i legumi giocano un ruolo importante nella prevenzione delle malattie croniche. I principali cereali integrali sono: il grano, il riso ed il mais; mentre, tra i cereali minori vengono annoverati: l’orzo, il sorgo, il miglio, la segale e l’avena. I legumi più consumati sono i fagioli, le lenticchie, i lupini, i piselli e le arachidi. Questi cereali e legumi contengono antiossidanti chemio-preventivi e fitochimici anti-infiammatori come le vitamine ed i polifenoli. 

Ricordiamo che le principali malattie croniche associate all'infiammazione e all'invecchiamento sono: cancro, malattia cardio-vascolare, diabete, malattie polmonari e neurologiche. L'invecchiamento è un processo vario e complesso e molte teorie sono state avanzate per spiegare la regolazione molecolare dell'invecchiamento e delle malattie croniche, ma molto resta da chiarire. Pertanto, l'analisi dei meccanismi molecolari dell'invecchiamento e delle sue patologie croniche associate rappresenta una chiave fondamentale per migliorare la longevità. In particolare, i ricercatori hanno esplorato la complessa relazione tra infiammazione e invecchiamento e le sue malattie croniche associate. L'infiammazione cronica provoca la generazione di radicali liberi che attivano il processo di danneggiamento e deterioramento delle cellule bersaglio e degli organi, il che porta ulteriormente a malattie croniche. Meccanicamente, questi radicali liberi sono noti per indurre l'attivazione di molecole di segnalazione e fattori di trascrizione associati a diverse malattie croniche [1-3]. Quindi, le evidenze indicano che l'infiammazione cronica con l'avanzare dell'età può precedere diverse malattie croniche.

La Comunità scientifica suggerisce che la maggior parte delle malattie croniche può essere prevenuta modificando lo stile di vita. Uno studio condotto su oltre 23.000 adulti ha rilevato che uno stile di vita sano ha ridotto il rischio di sviluppare malattie croniche quali malattia cardio-vascolare, diabete di tipo 2, cancro e ictus del 78% [4]. La scienza moderna ha sviluppato diversi farmaci per il trattamento delle malattie croniche, ma questi farmaci spesso sono molto costosi e associati a gravi effetti collaterali e morbilità. Pertanto, sono necessari sforzi costruttivi e strategie per prevenire, migliorare o trattare queste malattie con effetti collaterali minimi. I prodotti vegetali e i prodotti nutraceutici di origine vegetale sono noti per essere i migliori agenti per ridurre il rischio di malattie croniche o trattarle in modo efficace. I prodotti vegetali sono stati tradizionalmente usati contro diversi disturbi cronici, ma nella moderna medicina occidentale solo un numero limitato di prodotti vegetali viene usato per curare le malattie. È evidente, dalle osservazioni e dagli esperimenti condotti negli ultimi decenni, che la gran parte delle malattie croniche è preceduta da un basso livello cronico di infiammazione. Studi molecolari sulle cause dell'infiammazione hanno dimostrato che numerosi biomarcatori sono coinvolti nel processo di infiammazione. Tra questi biomarcatori, fattori di trascrizione (come NF-κB e STAT3), citochine infiammatorie e chemochine (fattore di necrosi tumorale α (TNF-α), IL-1, IL-6, IL-8 e proteina chemiotattica monocitaria 1), enzimi pro-infiammatori (come COX-2, 5-LOX, 12-LOX e metalloproteinasi della matrice), antigene prostatico specifico (PSA), proteina C-reattiva (PCR), molecole di adesione, fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF), TWIST e altri fattori sono comuni nella maggior parte delle malattie croniche [5]. L'invecchiamento porta ad un aumento delle citochine infiammatorie che contribuiscono alla progressione di molte malattie degenerative [6-8].

Man mano che le persone crescono e invecchiano, insorge l'infiammazione a causa di diversi fattori ambientali e fisiologici. L'infiammazione cronica danneggia le cellule del cervello, del cuore, delle pareti arteriose e di altre strutture corporee, portando a varie patologie infiammatorie, quali: malattie cardiache, morbo di Alzheimer, Parkinson, artrite reumatoide, psoriasi e prostatite. Quando una persona invecchia, i livelli dei marcatori infiammatori sono spesso nettamente elevati, indicando la presenza di un sottostante disturbo infiammatorio cronico [9-11]. L'infiammazione cronica è stata anche collegata al processo di invecchiamento biologico [12]. Ad esempio, il blocco genetico di NF-KB nella pelle di topi cronologicamente invecchiati ha invertito il programma di espressione genica globale e ha conferito le caratteristiche del tessuto dei topi giovani (effetto ringiovanente), dimostrando che la distruzione di un singolo gene è sufficiente per invertire le caratteristiche dell'invecchiamento, almeno nel breve termine [13]. La sarcopenia, ovvero la perdita muscolare con l'invecchiamento, è guidata da uno stato infiammatorio cronico indotto da elevati livelli di IL-6 e PCR [14]. Il cancro è una delle principali malattie causate dall'infiammazione cronica. Vari tipi di biomarcatori pro-infiammatori sono stati riscontrati in numerosi tipi di cancro. È stato riscontrato che STAT3 è stato attivato nell'82% dei pazienti con carcinoma prostatico in stadio avanzato e un livello più alto di attivazione di STAT3 è correlato ad un decorso più grave della malattia ed a tempi di sopravvivenza più brevi del paziente [16-18]. L’attivazione permanente di STAT3 mantiene un'attività continua di NF-κB nei tumori [19]. In un altro studio, il NF-KB è stato espresso nel 60% dei pazienti con cancro del colon-retto [20]. Che la sovrapproduzione di citochine nei pazienti oncologici sia associata a stanchezza correlata al cancro è ben documentata. Ad esempio, la sovrapproduzione di IL-6 in pazienti con mieloma multiplo è associata a una patologia più grave [21]. Tra i pazienti con iperplasia prostatica benigna, i livelli delle citochine IL-1α, IL-6 e TNF-α erano elevati con aumento dei livelli sierici di antigene prostatico specifico. Allo stesso modo, i pazienti con tumore al seno avevano un livello elevato di citochine [22]. L'aumento delle citochine rende le malattie più gravi.

L'infiammazione media anche le malattie cardiovascolari [23-24]. I noti biomarker per l'infiammazione sistemica nella malattia cardio-vascolare sono: il colesterolo e la PCR [25]. La malattia cardio-vascolare è anche associata all'invecchiamento: la malattia cardio-vascolare colpisce il 15% degli adulti tra i 30 ei 40 anni, il 50% delle persone tra i 55 ei 64 anni e il 65% delle persone di età pari o superiore ai 65 anni. La PCR è anche un marker comune per la malattia cardiovascolare e aterosclerotica [26].

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune in cui livelli eccessivi di citochine, come PCR, TNF-α, IL-6, IL-1β e IL-8, causano o contribuiscono a questa sindrome infiammatoria [27]. Di questi indicatori, solo il PCR ad alta sensibilità è ben standardizzato ed ampiamente disponibile.

È stato dimostrato che i livelli di PCR e IL-6 sono significativamente più alti tra le persone che hanno successivamente sviluppato il diabete rispetto a coloro che non l'hanno avuto [28]. L'espressione anormale di NF-KB ha anche dimostrato di essere coinvolta nello sviluppo di complicanze diabetiche microvascolari e neuropatiche [29]. Altre citochine infiammatorie, come IL-1 e TNF-α, sono risultate aumentate nel diabete ed il loro livello aumenta anche con l'invecchiamento, indicando un'associazione tra infiammazione e invecchiamento [29-30]. La sclerosi multipla è una malattia autoimmune legata all'età che colpisce il cervello e il midollo spinale. Questa malattia è caratterizzata da un danno alla guaina mielinica (il rivestimento protettivo che circonda le cellule nervose) causando il rallentamento degli impulsi nervosi o il mancato funzionamento del tutto. Per la maggior parte dei pazienti il deterioramento neurologico progredisce nel tempo. Di solito colpisce persone all’età di 20 o 30 anni ed è una delle cause più comuni di disabilità non traumatica tra le persone giovani e di mezza età. Questa patologia può essere scatenata dall'infiammazione cronica del sistema nervoso centrale. Nei pazienti con sclerosi multipla, i livelli delle prostaglandine derivate dalla COX-2 sono elevati nel fluido cerebrospinale [31], così come anche il livello di NF-KB attivato. La subunità RelA del NF-KB è attivata in maniera importante nei nuclei della microglia e facilita una risposta rapida agli stimoli patologici nel sistema nervoso centrale [32]. I livelli di altre citochine, come IL-1α, IL-2, IL-4, IL-6, IL-10, IFN-γ, TGF-β1 e 2 e TNF-α, sono stati trovati elevati nelle sezioni congelate del tessuto del sistema nervoso centrale provenienti da pazienti con sclerosi multipla [33]. La malattia di Crohn si verifica a causa di infiammazione cronica a livello intestinale (chiamata anche malattia infiammatoria intestinale). Questa malattia può iniziare all'età di 15-30 anni, e quando una persona raggiunge i 60-80 anni può diventare abbastanza grave. I sintomi si manifestano non solo nell'intestino ma anche in altri organi, come gli occhi e le articolazioni. La malattia di Crohn sembra implicare principalmente una risposta iperattiva delle cellule Th1 che porta alla sovrapproduzione di varie citochine, come IL-2, IL-12, IL-18, interferone-γ e TNF-α [34-35].

E’ stato trovato che il consumo di cereali e legumi riduce il rischio di parecchie malattie croniche, incluso il cancro. Il consumo di cereali integrali e legumi abbassa il rischio di tumori di: cavità orale, faringe, esofago, cistifellea, laringe, intestino, colon-retto, prostata, seno, fegato, ovaie, vescica, rene e tiroide così come di linfomi, leucemie e mielomi [36-37]. In uno studio caso-controllo multicentrico su uomini con il cancro alla prostata, l'assunzione di legumi era inversamente associata al cancro alla prostata [38]. Gli studi hanno mostrato che le fibre e le sostanze fitochimiche presenti in tutti i cereali integrali e nei legumi hanno un’azione chemiopreventiva contro un'ampia varietà di tumori. Ad esempio, gli isoflavoni (incluso il daidzen, la genisteina e l’equolo) sono composti non-steroidei difenolici che si trovano nelle piante leguminose ed hanno attività antiproliferative. Il tocotrienolo e l’inositolo esafosfato, che sono abbondantemente presenti in vari alimenti contenenti abbondante fibra alimentare, come i cereali integrali ed i legumi, hanno mostrato una spiccata attività anticancro in vitro e in modelli animali. Questi composti interferiscono con le vie di segnalazione neoplastica ed inibiscono la proliferazione cellulare, la progressione, la colonizzazione a distanza (metastasi), l’invasione e la produzione di nuovi vasi sanguiferi (angiogenesi) ed inducono il suicidio delle cellule neoplastiche (apoptosi) [39].

Il consumo di cereali integrali e legumi può proteggere anche contro la malattia cardio-vascolare. Uno studio ha trovato che una dieta ipocalorica che includeva l’avena ha migliorato la pressione arteriosa sistolica ed il profilo lipidico plasmatico rispetto ad una dieta ipocalorica senza avena [40]. Uno studio prospettico di coorte su 229 donne in post-menopausa ha trovato che quelle con il più alto consumo settimanale di cereali integrali avevano solo un piccolo restringimento delle coronarie, indicando una minore progressione dell’aterosclerosi vasi cardiaci [41]. Gli isoflavoni presenti nei legumi hanno anche mostrato un’efficacia per la riduzione del rischio di malattia cardio-vascolare. In uno studio sperimentale con le scimmie, gli  isoflavoni ed i fitoestrogeni della soia avevano degli effetti favorevoli sulla concentrazione plasmatica del colesterolo, riducendo in modo particolarmente significativo il “colesterolo cattivo”, detto anche LDL, sia nei maschi che nelle femmine [42]. L'isoflavone genisteina ha anche mostrato di ridurre il rischio di malattia cardio-vascolare. Questo isoflavone inibisce anche l’invecchiamento cutaneo associato all’esposizione alla luce sia nei topi che negli esseri umani [43]. Quindi, legumi e cereali possono essere protettivi contro il rischio della malattia cardio-vascolare e riducono l'invecchiamento. I legumi ed i cereali sono anche associati ad una riduzione del rischio di molte altre malattie croniche. La supplementazione con il peptide di soia nera ha controllato la glicemia nei pazienti ai quali era stato da poco diagnosticato il diabete mellito di tipo 2 [44], mentre l’assunzione di cereali integrali per la colazione era in grado di ridurre il rischio di diabete mellito. Il consumo di riso integrale ha mostrato di essere in grado di migliorare sintomi neurologici in un modello di encefalite autoimmune e di prevenire/ridurre la prevalenza della sclerosi multipla [45]. La crusca di riso migliora la funzionalità delle articolazioni, il dolore e l'artrite, sopprimendo i marcatori infiammatori COX1, COX2 e 5-LOX [46]. In uno studio caso-controllo, le proteine della soia hanno migliorato lo stato nutrizionale nei pazienti con la Malattia di Crohn, i quali sono frequentemente malnutriti [47]. Questi sono solo alcuni degli esempi di come i legumi ed i cereali possono aiutare nella prevenzione e nel trattamento di varie malattie cronico - degenerative.


Note

* Senate Bean Soup. UNITED STATES SENATE (disponibile all’indirizzo https://www.senate.gov/reference/reference_item/bean_soup.htm)

 

Bibliografia

Lavrovsky Y, Chatterjee B, Clark RA, Roy AK. Role of redox-regulated transcription factors in inflammation, aging and age-related diseases. Exp Gerontol. 2000; 35:521–532. [PubMed: 10978675]
Rahman I. Oxidative stress, chromatin remodeling and gene transcription in inflammation and chronic lung diseases. J Biochem Mol Biol. 2003; 36:95–109. [PubMed: 12542980]
Shi H, Kokoeva MV, Inouye K, Tzameli I, Yin H, Flier JS. TLR4 links innate immunity and fatty acid-induced insulin resistance. J Clin Invest. 2006; 116:3015–3025. [PubMed: 17053832]
Ford ES, Bergmann MM, Kroger J, Schienkiewitz A, Weikert C, Boeing H. Healthy living is the best revenge: findings from the European Prospective Investigation Into Cancer and Nutrition-Potsdam study. Arch Intern Med. 2009; 169:1355–1362. [PubMed: 19667296]
Aggarwal BB. Nuclear factor-kappaB: the enemy within. Cancer Cell. 2004; 6:203–208. [PubMed:15380510]
McGeer PL, McGeer EG. Inflammation and the degenerative diseases of aging. Ann N Y Acad Sci. 2004; 1035:104–116. [PubMed: 15681803]
van't Veer P, Jansen MC, Klerk M, Kok FJ. Fruits and vegetables in the prevention of cancer and cardiovascular disease. Public Health Nutr. 2000; 3:103–107. [PubMed: 10786730]
Wei H, Saladi R, Lu Y, Wang Y, Palep SR, Moore J, Phelps R, Shyong E, Lebwohl MG. Isoflavone genistein: photoprotection and clinical implications in dermatology. J Nutr. 2003; 133:3811S– 3819S. [PubMed: 14608119]
Bremmer MA, Beekman AT, Deeg DJ, Penninx BW, Dik MG, Hack CE, Hoogendijk WJ. Inflammatory markers in late-life depression: results from a population-based study. J Affect Disord. 2008; 106:249–255. [PubMed: 17716746]
de Gonzalo-Calvo D, Neitzert K, Fernandez M, Vega-Naredo I, Caballero B, Garcia-Macia M, Suarez FM, Rodriguez-Colunga MJ, Solano JJ, Coto-Montes A. Differential inflammatory responses in aging and disease: TNF-alpha and IL-6 as possible biomarkers. Free Radic Biol Med. 49:733–737. [PubMed: 20639132]
Kriete A, Mayo KL. Atypical pathways of NF-kappaB activation and aging. Exp Gerontol. 2009; 44:250–255. [PubMed: 19174186]
Ferrucci L, Ble A, Bandinelli S, Lauretani F, Suthers K, Guralnik JM. A flame burning within. Aging Clin Exp Res. 2004; 16:240–243. [PubMed: 15462468]
Adler AS, Kawahara TL, Segal E, Chang HY. Reversal of aging by NFkappaB blockade. Cell Cycle. 2008; 7:556–559. [PubMed: 18256548]
Jensen GL. Inflammation: an expanding universe. Nutr Clin Pract. 2008; 23:1–2. [PubMed: 18203959] 
Jiang C, Ting AT, Seed B. PPAR-gamma agonists inhibit production of monocyte inflammatory cytokines. Nature. 1998; 391:82–86. [PubMed: 9422509]
Horinaga M, Okita H, Nakashima J, Kanao K, Sakamoto M, Murai M. Clinical and pathologic significance of activation of signal transducer and activator of transcription 3 in prostate cancer. Urology. 2005; 66:671–675. [PubMed: 16140113]
Mora LB, Buettner R, Seigne J, Diaz J, Ahmad N, Garcia R, Bowman T, Falcone R, Fairclough R, Cantor A, Muro-Cacho C, Livingston S, Karras J, Pow-Sang J, Jove R. Constitutive activation of Stat3 in human prostate tumors and cell lines: direct inhibition of Stat3 signaling induces apoptosis of prostate cancer cells. Cancer Res. 2002; 62:6659–6666. [PubMed: 12438264]
Tam L, McGlynn LM, Traynor P, Mukherjee R, Bartlett JM, Edwards J. Expression levels of the JAK/ STAT pathway in the transition from hormone-sensitive to hormone-refractory prostate cancer. Br J Cancer. 2007; 97:378–383. [PubMed: 17595657]
Lee H, Herrmann A, Deng JH, Kujawski M, Niu G, Li Z, Forman S, Jove R, Pardoll DM, Yu H. Persistently activated Stat3 maintains constitutive NF-kappaB activity in tumors. Cancer Cell. 2009; 15:283–293. [PubMed: 19345327]
Scartozzi M, Bearzi I, Pierantoni C, Mandolesi A, Loupakis F, Zaniboni A, Catalano V, Quadri A, Zorzi F, Berardi R, Biscotti T, Labianca R, Falcone A, Cascinu S. Nuclear factor-kB tumor expression predicts response and survival in irinotecan-refractory metastatic colorectal cancer treated with cetuximab-irinotecan therapy. J Clin Oncol. 2007; 25:3930–3935. [PubMed: 17761976]
Klein B, Zhang XG, Jourdan M, Portier M, Bataille R. Interleukin-6 is a major myeloma cell growth factor in vitro and in vivo especially in patients with terminal disease. Curr Top Microbiol Immunol. 1990; 166:23–31. [PubMed: 1705876]
Schmidt A, Bengtsson A, Tylman M, Blomqvist L. Pro-inflammatory cytokines in elective flap surgery. J Surg Res. 2007; 137:117–121. [PubMed: 17084411]
Berg AH, Scherer PE. Adipose tissue, inflammation, and cardiovascular disease. Circ Res. 2005; 96:939–949. [PubMed: 15890981]
Thomas TH, Advani A. Inflammation in cardiovascular disease and regulation of the actin cytoskeleton in inflammatory cells: the actin cytoskeleton as a target. Cardiovasc Hematol Agents Med Chem. 2006; 4:165–182. [PubMed: 16611050]
Ridker PM, Rifai N, Cook NR, Bradwin G, Buring JE. Non-HDL cholesterol, apolipoproteins A-I and B100, standard lipid measures, lipid ratios, and CRP as risk factors for cardiovascular disease in women. JAMA. 2005; 294:326–333. [PubMed: 16030277]
Tomiyama H, Okazaki R, Koji Y, Usui Y, Hayashi T, Hori S, Yamashina A. Elevated C-reactive protein: a common marker for atherosclerotic cardiovascular risk and subclinical stages of pulmonary dysfunction and osteopenia in a healthy population. Atherosclerosis. 2005; 178:187–192. [PubMed: 15585217]
Deon D, Ahmed S, Tai K, Scaletta N, Herrero C, Lee IH, Krause A, Ivashkiv LB. Cross-talk between IL-1 and IL-6 signaling pathways in rheumatoid arthritis synovial fibroblasts. J Immunol. 2001; 167:5395–5403. [PubMed: 11673558]
Pradhan AD, Manson JE, Rifai N, Buring JE, Ridker PM. C-reactive protein, interleukin 6, and risk of developing type 2 diabetes mellitus. JAMA. 2001; 286:327–334. [PubMed: 11466099]
Jeffcoate WJ. Abnormalities of vasomotor regulation in the pathogenesis of the acute charcot foot of diabetes mellitus. Int J Low Extrem Wounds. 2005; 4:133–137. [PubMed: 16100093]
Mendoza-Nunez VM, Rosado-Perez J, Santiago-Osorio E, Ortiz R, Sanchez-Rodriguez MA, Galvan- Duarte RE. Aging linked to type 2 diabetes increases oxidative stress and chronic inflammation. Rejuvenation Res. 2011; 14:25–31. [PubMed: 21204649]
Palumbo S, Toscano CD, Parente L, Weigert R, Bosetti F. The cyclooxygenase-2 pathway via the PGE(2) EP2 receptor contributes to oligodendrocytes apoptosis in cuprizone-induced demyelination. J Neurochem. 2011
Gveric D, Kaltschmidt C, Cuzner ML, Newcombe J. Transcription factor NF-kappaB and inhibitor I kappaBalpha are localized in macrophages in active multiple sclerosis lesions. J Neuropathol Exp Neurol. 1998; 57:168–178. [PubMed: 9600209]
Woodroofe MN, Cuzner ML. Cytokine mRNA expression in inflammatory multiple sclerosis lesions: detection by non-radioactive in situ hybridization. Cytokine. 1993; 5:583–588. [PubMed: 8186370]
Desreumaux P, Brandt E, Gambiez L, Emilie D, Geboes K, Klein O, Ectors N, Cortot A, Capron M, Colombel JF. Distinct cytokine patterns in early and chronic ileal lesions of Crohn's disease. Gastroenterology. 1997; 113:118–126. [PubMed: 9207269]
Rutgeerts P, Geboes K. Understanding inflammatory bowel disease--the clinician's perspective. Eur J Surg Suppl. 2001:66–72. [PubMed: 11718529]
Chatenoud L, Tavani A, La Vecchia C, Jacobs DR Jr, Negri E, Levi F, Franceschi S. Whole grain food intake and cancer risk. Int J Cancer. 1998; 77:24–28. [PubMed: 9639389]
Jacobs DR Jr, Marquart L, Slavin J, Kushi LH. Whole-grain intake and cancer: an expanded review and meta-analysis. Nutr Cancer. 1998; 30:85–96. [PubMed: 9589426]
Kolonel LN, Hankin JH, Whittemore AS, Wu AH, Gallagher RP, Wilkens LR, John EM, Howe GR, Dreon DM, West DW, Paffenbarger RS Jr. Vegetables, fruits, legumes and prostate cancer: a multiethnic case-control study. Cancer Epidemiol Biomarkers Prev. 2000; 9:795–804. [PubMed: 10952096]
Kolappaswamy K, Williams KA, Benazzi C, Sarli G, McLeod CG Jr, Vucenik I, DeTolla LJ. Effect of inositol hexaphosphate on the development of UVB-induced skin tumors in SKH1 hairless mice. Comp Med. 2009; 59:147–152. [PubMed: 19389306]
Saltzman E, Das SK, Lichtenstein AH, Dallal GE, Corrales A, Schaefer EJ, Greenberg AS, Roberts SB. An oat-containing hypocaloric diet reduces systolic blood pressure and improves lipid profile beyond effects of weight loss in men and women. J Nutr. 2001; 131:1465–1470. [PubMed: 11340101]
Erkkila AT, Herrington DM, Mozaffarian D, Lichtenstein AH. Cereal fiber and whole-grain intake are associated with reduced progression of coronary-artery atherosclerosis in postmenopausal women with coronary artery disease. Am Heart J. 2005; 150:94–101. [PubMed: 16084154]
Anthony MS, Clarkson TB, Hughes CL Jr, Morgan TM, Burke GL. Soybean isoflavones improve cardiovascular risk factors without affecting the reproductive system of peripubertal rhesus monkeys. J Nutr. 1996; 126:43–50. [PubMed: 8558324]
Wei H, Saladi R, Lu Y, Wang Y, Palep SR, Moore J, Phelps R, Shyong E, Lebwohl MG. Isoflavone genistein: photoprotection and clinical implications in dermatology. J Nutr. 2003; 133:3811S–3819S. [PubMed: 14608119]
Kwak JH, Lee JH, Ahn CW, Park SH, Shim ST, Song YD, Han EN, Lee KH, Chae JS. Black soy peptide supplementation improves glucose control in subjects with prediabetes and newly diagnosed type 2 diabetes mellitus. J Med Food. 2010; 13:1307–1312. [PubMed: 21091245]
Shapira E, Brodsky B, Proscura E, Nyska A, Erlanger-Rosengarten A, Wormser U. Amelioration of experimental autoimmune encephalitis by novel peptides: involvement of T regulatory cells. J Autoimmun. 2010; 35:98–106. [PubMed: 20434883]
Roschek B Jr, Fink RC, Li D, McMichael M, Tower CM, Smith RD, Alberte RS. Pro-inflammatory enzymes, cyclooxygenase 1, cyclooxygenase 2, and 5-lipooxygenase, inhibited by stabilized rice bran extracts. J Med Food. 2009; 12:615–623. [PubMed: 19627211]
Capristo E, Mingrone G, Addolorato G, Greco AV, Gasbarrini G. Effect of a vegetable-protein-rich polymeric diet treatment on body composition and energy metabolism in inactive Crohn's disease. Eur J Gastroenterol Hepatol. 2000; 12:5–11. [PubMed: 10656203]

Il Castello Edizioni

Multas per gentes: il confronto con l'altro

Prezzo di vendita 20,00

Multas per gentes: il confronto con l'altro

di AA.VV.

«A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che “ogni straniero è nemico”. Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una infezione latente; [...] quando questo avviene, [...] allora, al termine della catena, sta il Lager» (Primo Levi, Se questo è un uomo, 1947).

 
VelEni

Prezzo di vendita 13,00

VelEni

di Fabio Amendolara

Poteri forti, fortissimi, che muovono soldi, faccendieri e barbe finte, che decidono le sorti energetiche ed economiche del Paese, e che hanno potere di vita e di morte. Un intrigo tutto italiano che ha sullo sfondo l’ombra della mafia siciliana. Personaggi di primo piano della Prima Repubblica, rimasti più o meno nascosti, muovono le pedine su uno scacchiere alla cui base ci sono potere e petrolio; figure importanti, poi annoverate tra i martiri dello Stato, mostrano un’altra faccia e intellettuali considerati tutti d’un pezzo si lasciano condizionare da un padrone o dal denaro. Un testimone importante viene ignorato, con molta probabilità conosceva una parte della storia che è rimasta segreta e che forse lo rimarrà per sempre.

 
Sono solo uno che fa click

Prezzo di vendita 35,00

Sono solo uno che fa click

di Michele Sepalone

Un fotoracconto di Foggia, dei suoi cittadini e dei momenti salienti che la città ha vissuto negli ultimi anni. Dai paesaggi di rara bellezza, all'impegno civico, al mondo della cultura e del teatro, Sepalone racconta attraverso i suoi scatti cos'è Foggia attraverso le sue infinite sfaccettature

 
I racconti del cortile

Prezzo di vendita 15,00

I racconti del cortile

di Alberto Mangano

 Quanto tempo abbiamo trascorso sotto casa, chi in un cortile, chi in mezzo alla strada! Quante giornate ci son sembrate noiose perché esattamente l’una uguale all’altra! Eppure proprio quelle giornate sono risultate fondamentali per la nostra crescita, quella che ci ha permesso di arrivare ad essere come quegli adulti che allora osservavamo con distacco e ammirazione al tempo stesso.

 
Salvatore Tatarella

Prezzo di vendita 15,00

Salvatore Tatarella

di Natale Labia

«Salvatore, mio fratello, la parte migliore di me, il superamento di me stesso, è sindaco di Cerignola» Pinuccio Tatarella (Cerignola 10.12.1993)

 
Antiquam exquirite matrem

Prezzo di vendita 25,00

Antiquam exquirite matrem

di AA.VV.

Da subito best-seller, alla pari del suo modello, l’Eneide si fa modello essa stessa, entrando nell’immaginario culturale e offrendosi quale inesauribile forziere di esemplarità, analogie, metafore, sentenze. Evidentemente, appartiene al ‘tesoro’ che ne deriva il titolo di questo nostro libro: antiquam exquirite matrem. L’emistichio è, notoriamente, stralciato dal comando del Timbreo a «cercar l’antica madre»: male inteso, l’oracolo fuorvia i Troiani, sicché, la trama che avrebbe potuto / dovuto essere svanisce a causa di (o semmai grazie a) questo fraintendimento, che genera errores e, con gli errores, la ‘vera’ storia del viaggio di Enea. Per altri versi, questa frase ci è parsa emblematica un po’ del lavoro esegetico, che ora spiega, ora tradisce il testo; un po’ di quello degli imitatori, che intendendo o fraintendendo, fanno comunque un testo nuovo.

 
La grandezza dei nani

Prezzo di vendita 7,00

La grandezza dei nani

di Raffaele di Mauro

 
Rico Garofalo, una vita per la musica

Prezzo di vendita 20,00

Rico Garofalo, una vita per la musica

di Marcello e Riccardo Garofalo

 


«Il suo rapporto con il piano era una straordinaria relazione d’amore: nelle mani del Maestro il piano subiva una trasfigurazione figurale, da oggetto inanimato ad essere vivente, da strumento musicale a confidente, ad interlocutore, testimone attento delle sue ricerche continue per ottenere brillanti esecuzioni».

Gaetano Zenga

 
Forever 2018

Prezzo di vendita 20,00

Forever 2018

di Michele F. Panunzio


«La prevenzione nutrizionale è la più potente medicina, ma non ama la solitudine; ancelle le sono tutte le altre discipline mediche. Si accontenta di stare in disparte, ma in cuor suo sa di essere la padrona di casa per accogliere tutti. Non è esclusiva, né ha la puzza sotto il naso. La collettività e l’individuo, il gruppo e il singolo, i sani e i malati, la prevenzione nutrizionale è per tutti ed è per sempre»

 
Un invito, poi un viaggio

Prezzo di vendita 15,00

Un invito, poi un viaggio

di Alessia Roberta Scopece

Quattro ragazzi che insieme, con i loro strumenti, hanno suonato in tre continenti e condiviso il palcoscenico con alcune delle più famose band mondiali riescono a portare oltre 200 giovani in Terra Santa. Otto giorni di meraviglia, amicizia e nuove consapevolezze trascorsi in uno dei luoghi più ricchi di Storia del pianeta vengono raccontati con ironia e profondità riflessiva nelle pagine di questa graphic novel.

 
Processo farsa: un'invenzione di Terenzio e Molière

Prezzo di vendita 15,00

Processo farsa: un'invenzione di Terenzio e Molière

di Antonella Tedeschi

L’indagine relativa agli aspetti strutturali, linguistici e tematici delle sezioni della fabula terenziana, che maggiormente hanno influenzato la stesura di Molière, gettano luce sulla fucina dove ha lavorato il commediografo francese, che sapientemente ha adattato molteplici elementi e ha ‘confuso’ echi antichi e moderni, dotandoli di stilemi comici personalissimi.

 
Premio Lupo 2016 - Sezione pittura

Prezzo di vendita 25,00

Premio Lupo 2016 - Sezione pittura

di AA. VV.

«L’arte è capace di esprimere e rendere visibile il bisogno dell’uomo di andare oltre ciò che si vede, manifesta la sete e la ricerca dell’infinito. Anzi, è come una porta aperta verso l’infinito, verso una bellezza e una verità che vanno al di là del quotidiano. E un’opera d’arte può aprire gli occhi della mente e del cuore, sospingendoci verso l’alto». (Papa Benedetto XVI)

 
Donne di carta

Prezzo di vendita 18,00

Donne di carta

di Mara Cinquepalmi

 
Il ruolo della Scuola nella tradizione dei classici latini

Prezzo di vendita 40,00

Il ruolo della Scuola nella tradizione dei classici latini

di AA.VV.

Non si può non convenire sul fatto che l’analisi del Fortleben dei classici nel loro impiego scolastico costituisce una ulteriore occasione di riflessione sulla capacità impressionante degli antichi di precorrere i tempi anche in una sfera nevralgica e quanto mai attuale come quella didattica.

 
Son'io, Marina

Prezzo di vendita 15,00

Son'io, Marina

di Michele Sisbarra

Marina aveva sempre concepito la vita come un frammento di concretezza nell’immaterialità del nulla. Sì, il nulla, quello che la precede e che sarà dopo di lei, dopo ognuno di noi. Un peso che inconsapevolmente si portava dietro da troppo tempo

 
Follia d'amore

Prezzo di vendita 20,00

Follia d'amore

di Francesca Sivo

In che modo bisogna amare? Perché mai l’essere umano è spinto ad andare alla ricerca di una passione erotica che gli provoca sofferenza e che la ragione, invece, senza appello condanna?

 
Premio Lupo 2015 - Sezione Pittura

Prezzo di vendita 25,00

Premio Lupo 2015 - Sezione Pittura

di AA.VV.

La pittura, in tutte le sue espressioni, rappresenta il linguaggio comune di tutte le arti attraverso il tempo della creatività umana. Se osserviamo i grandi capolavori, ci rendiamo conto che in essi troviamo tante suggestioni, emozioni, ricordi, nonché un forte senso di compattezza, una costante circolazione di idee sempre innovative e una enorme quantità di modelli figurativi...

 
Non domini nostri sed duces

Prezzo di vendita 20,00

Non domini nostri sed duces

di Andrea Musio - Tiziana Ragno - Antonella Tedeschi

«I rapporti di forza tra antico e moderno sembrano pendere in favore della modernità o, per meglio dire, della sua capacità di rifarsi ai modelli modificandone contenuti e connotati. Il presente, insomma, condiziona – è ovvio – la percezione del passato. E, questo, anche in vista della costruzione di identità e immaginari comuni: il ricorso a paradigmi già noti garantisce – o, dovremmo dire, dovrebbe garantire – che si realizzi un’immagine coerente e condivisa dell’attualità. 

 
Foggiani

Prezzo di vendita 15,00

Foggiani

di Gioacchino Rosa Rosa

«Quando un cambiamento avviene in un modo sufficientemente lento, sfugge alla coscienza e non suscita  nella maggior parte dei casi alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta». Olivier Clerc, "Storia di una ranocchia"

 
Vernacolo in musica 2

Prezzo di vendita 25,00

Vernacolo in musica 2

di Alfredo Amatruda - Sereno Labbozzetta

Questo secondo volume di raccolta di canzoni in dialetto foggiano completa il primo "Vernacolo in Musica" e ha ancora una volta il merito di mettere in mostra pregevoli testi dei poeti dialettali Marisa Amatruda, Osvaldo Anzivino, Alfredo Ciannameo, Giuseppe Esposto, Raffaele Lepore, Urbano Marano, Guido Mucelli, Raffaele Pagliara, Ottavio De Stefano, Amelia Rabbaglietti, Raffaele Ventura, nonché - oltre ovviamente a Sereno Labbozzetta e Alfredo Amatruda - i compositori Ferdinando e Rico Garofalo e la stessa Mariateresa Labbozzetta. Un vero patrimonio culturale che abbraccia ormai un secolo e che va aggiornato e rivalutato.

 
Premio Lupo 2015

Prezzo di vendita 20,00

Premio Lupo 2015

di AA. VV.

Il concorso letterario “Premio Lupo” nasce nel 2006 su iniziativa dell’Amministrazione comunale di Roseto Valfortore (FG), quando, al fine di generare novelle da utilizzarsi per la realizzazione di cortometraggi, si ritenne di promuovere un concorso letterario. Perché “Premio Lupo”? Si è voluto intestare il concorso al lupo, abitante supremo, austero e intelligente di questo territorio, in ragione di una comunanza rappresentativa delle diverse realtà presenti sui Monti Dauni (30 comuni).

 
In nome dell'olio italiano

Prezzo di vendita 25,00

In nome dell'olio italiano

di Colomba Mongiello

 
Il Foggia del '76

Prezzo di vendita 15,00

Il Foggia del '76

di Giuseppe Baldassarre - Domenico Carella

«Di quel campionato vinto dal Foggia di Balestri ricordo due promettenti giovani della primavera: Corrado Tamalio, lanciato in casa contro la Reggiana, che fece esplodere lo Zaccheria con un gol superbo all’esordio, e Moreno Grilli, che firmò a La Favorita il gol che valse l’1-1 contro il Palermo. Due ragazzi, Tamalio e Grilli, che Roberto Balestri aveva allevato con la mollichella al Florio, centro di allenamento della formazione Primavera. Entrambi hanno fatto una buona carriera e io li ricordo con molto affetto».

 

 
Verba puerpera

Prezzo di vendita 20,00

Verba puerpera

di Giovanni Cipriani

 


L’inventario delle situazioni che controllano il momento del parto in Roma antica si sostanzia in uno stupefacente deposito di superstizioni e di ricette, in cui la magia spadroneggia con i suoi principi di carattere analogico e simpatetico e di cui il folklore locale conserva vivida traccia; non mancano altresì le specifiche ‘parole del parto’, connotate - ieri come oggi - da un sofferto intreccio di paura e di fede, com’è naturale nei delicati ‘riti di passaggio’.

 
Passando di là, gettate un fiore

Prezzo di vendita 15,00

Passando di là, gettate un fiore

di G. Cipriani - A. Tedeschi - V. Vescera

In occasione del I°‭ ‬Centenario della Prima Guerra Mondiale si è voluto recuperare un episodio bellico che ne ha segnato l’incipit‭, ‬all’alba del 24‭ ‬maggio 1915‭: ‬l’affondamento‭, ‬al largo di Vieste‭, ‬del cacciatorpediniere‭ ‬‘Turbine’‭ ‬da parte dell’incrociatore austriaco Helgoland‭. 

 
I miti dei mitici alunni della I D

Prezzo di vendita 15,00

I miti dei mitici alunni della I D

di AA.VV.

«So che ogni interpretazione impoverisce il mito e lo soffoca: coi miti non bisogna aver fretta; è meglio lasciarli depositare nella memoria, fermarsi a meditare su ogni dettaglio, ragionarci sopra senza uscire dal loro linguaggio d’immagini. La lezione che possiamo trarre da un mito sta nella letteralità del racconto, non in ciò che vi aggiungiamo noi dal di fuori».

Italo Calvino

 
Metamorfosi di metamorfosi

Prezzo di vendita 25,00

Metamorfosi di metamorfosi

di G. M. Masselli - F. Sivo (a cura di)

In occasione del bimillenario della morte di Ovidio, si è tenuto a Foggia un convegno dedicato alle ‘meraviglie letterarie’ che il poeta delle "Metamorfosi" ha compiuto e, attraverso la penna di altri autori, continua ancora a compiere. Questo volume ne raccoglie i frutti: un viaggio affascinante, alla scoperta del potere generativo e trasformativo della scrittura, per ascoltare, ancora una volta, la voce di un Classico e non dimenticare.

 
In nome dell'olio italiano

Prezzo di vendita 25,00

In nome dell'olio italiano

di Colomba Mongiello

Un prodotto agroalimentare assolutamente tipico dell'Italia: l'olio. Una parlamentare appassionata e caparbia: Colomba Mongiello. 5 anni di lavoro per una giusta causa: tutelare la qualità e l'identità dell'extravergine made in Italy.

 
Il lumicino della Speranza

Prezzo di vendita 12,00

Il lumicino della Speranza

di Piero Cicolella

La storia d’amore tra Mattia e Carol è sconvolta da un evento lieto ma allo stesso tempo tragico, che ne cambierà radicalmente la vita sentimentale. Solo grazie alla forza della speranza e al loro grande amore i due protagonisti riusciranno ad affrontare e superare le avversità della vita.

 
Presenze del classico tra Tarda Antichità e Medioevo

Prezzo di vendita 25,00

Presenze del classico tra Tarda Antichità e Medioevo

di Marisa Squillante

Nel volume rifluiscono sette studi che indagano testi legati da un comune filo conduttore, costituito dalla riflessione sul massiccio riuso del classico operato, in modalità differenti, dai secoli della tarda antichità e dell’alto Medioevo.

 
TraPassato&Presente

Prezzo di vendita 35,00

TraPassato&Presente

di AA.VV.

Le diverse forme intellettuali della cultura moderna sono debitrici verso la grande esperienza della civiltà antica. Eppure, il modello culturale a centralità umanistica viene ripetutamente esposto al rischio di essere emarginato dalla scuola, poi dall’università, e infine dalla coscienza comune della nazione.

 
Le storie dei SIAN

Prezzo di vendita 15,00

Le storie dei SIAN

di AA.VV.

Interviste ai direttori del Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione a margine del III Seminario Nazionale "Integrazione tra sicurezza alimentare e nutrizionale" (Foggia, 5-7 maggio 2016)

 
Il carme su San Michele Arcangelo di Flodoardo di Reims

Prezzo di vendita 20,00

Il carme su San Michele Arcangelo di Flodoardo di Reims

di Francesca Sivo


Il poeta francese condensa gli elementi più significativi della leggenda micaelica di matrice garganica, seguendo l’ordine in cui essa viene narrata nel cosiddetto "Liber de apparitione sancti Michaelis in monte Gargano": l’anonima operetta agiografica che, narrando soprattutto le manifestazioni dell’Arcangelo sul promontorio dauno, rappresenta la leggenda di fondazione del più antico dei luoghi alti dell’Occidente europeo a lui dedicati

 
Virgilio sul set

Prezzo di vendita 20,00

Virgilio sul set

di Andrea Musio

Se un classico si riconosce - come affermava Calvino - anche perché «non ha mai finito di dire quel che ha da dire», cosa avviene quando il classico più vitale e rappresentativo della latinità incontra il linguaggio contemporaneo più diffuso e prolifico? Quali sono gli avvincenti processi di riscrittura intervenuti fra i versi virgiliani e la loro trasposizione sul grande schermo? 

 
Ciccio Patino

Prezzo di vendita 20,00

Ciccio Patino

di Domenico Carella

Patino era un’ala di quelle di un tempo mai passato di moda che vivevano ai confini del rettangolo; quasi una sorta di reclusi dentro una striscia piccolissima di campo, per preparare poi gli scatti, i dribbling e gli allunghi, i cross per le teste dorate di Nocera e Oltramari, di Matteo Rinaldi che avanzava ad ogni calcio d’angolo come gli capitò di fare, tra l’incredulità collettiva, a Firenze nel debutto assoluto in serie A, segnando un gol che ammutolì lo stadio.

 

Prezzo di vendita 20,00

Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea

di AA.VV.

Si avverte oggi il bisogno urgente di una concreta proposta culturale, etica, politica che contribuisca a ricostruire il tessuto connettivo di una società troppo sfilacciata e angosciata. Può questo volume offrire un contributo in questa direzione? È un tentativo. Ogni momento di crisi apre grandi interrogativi che coinvolgono in radice l’esistenza umana, nelle sue problematiche e nelle sue dinamiche: vale, quindi, la pena intensificare il dialogo tra noi, che viviamo questa fase complessa del XXI secolo, e la civiltà antica attraverso le tante mediazioni ed esperienze che sono state elaborate nel corso del tempo.

 
FOREVER

Prezzo di vendita 15,00

FOREVER

di Michele Panunzio

Questo libro è il frutto di un serio corteggiamento: tra Michele Panunzio, l'autore, e i suoi tantissimi e attentissimi lettori che ogni domenica mattina lo aspettano al varco di internet per leggere un suo nuovo post del blog "Forever" che tiene su "Il Mattino di Foggia"

 
Premio Lupo 2016

Prezzo di vendita 20,00

Premio Lupo 2016

di AA.VV.

Quattro parole, “Facciamo un concorso letterario”. La sfida era stata aperta. “Lo chiameremo “Premio Lupo” - dissi, in onore del nostro territorio che, per similitudine, ha visto nello scorso secolo una netta diminuzione della presenza dei suoi abitanti e del braccato animale, migrati a fiotti altrove. Eravamo tutti perplessi e non solo per il nome del concorso... Ma per sfida o per incoscienza intraprendemmo un percorso che, pur essendo molto impegnativo, è ricco di grandi soddisfazioni. Seminare su terreno incolto è sempre impresa ardua, ne sanno qualcosa i nostri contadini, ma a volte loro stessi, scarpe grosse e cervello fino, ci hanno dimostrato di saper ottenere, da incolti e pascoli, grandi risultati. Tanto sta avvenendo per il progetto “Premio Lupo”. Impensabile concepire nel lontano 2006 il ‘raccolto’ del 2016...

 
Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea

Prezzo di vendita 25,00

Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea

di AA.VV.

Si avverte oggi il bisogno urgente di una concreta proposta culturale, etica, politica che contribuisca a ricostruire il tessuto connettivo di una società troppo sfilacciata e angosciata. Può questo volume offrire un contributo in questa direzione? È un tentativo. Ogni momento di crisi apre grandi interrogativi che coinvolgono in radice l’esistenza umana, nelle sue problematiche e nelle sue dinamiche: vale, quindi, la pena intensificare il dialogo tra noi, che viviamo questa fase complessa del XXI secolo, e la civiltà antica attraverso le tante mediazioni ed esperienze che sono state elaborate nel corso del tempo.

 
Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea

Prezzo di vendita 20,00

Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea

di Sergio Audano - Giovanni Cipriani (a cura di)

Si avverte oggi il bisogno urgente di una concreta proposta culturale, etica, politica che contribuisca a ricostruire il tessuto connettivo di una società troppo sfilacciata e angosciata. Può questo volume offrire un contributo in questa direzione? È un tentativo. Ogni momento di crisi apre grandi interrogativi che coinvolgono in radice l’esistenza umana, nelle sue problematiche e nelle sue dinamiche: vale, quindi, la pena intensificare il dialogo tra noi, che viviamo questa fase complessa del XXI secolo, e la civiltà antica attraverso le tante mediazioni ed esperienze che sono state elaborate nel corso del tempo.