06/Dicembre/2016 | 17:02

I malviventi immortalati dalle telecamere di sicurezza

Assalti bancomat in Piemonte anche due foggiani nella banda

Forzavano con un attrezzo la fessura di erogazione delle banconote, attraverso la quale infilavano una 'marmottà (così viene soprannominata in gergo) di esplosivo, poi sfondavano la porta di ingresso adiacente allo sportello

Assalti bancomat in Piemonte  anche due foggiani nella banda

L’indagine riguarda tredici 'colpì commessi a partire dallo scorso 24 aprile a Torino, nel circondario e in un caso anche a Genova. In qualche caso l’azione non è riuscita perché il bancomat era protetto da un dispositivo, chiamato 'gabbià, che anche in caso di scoppio non consente l’apertura completa dei cassetti con il denaro. L’ondata di rapine, comunque, ha fruttato - secondo una stima - oltre 150 mila euro, che non sono ancora stati recuperati.

anteprima articolo

per lettura completa